gatti razze_gatto

Il gatto York chocolate



2018-06-11 15:20:29

Visit: 13



Origine del gatto York Chocolate
Le origini del gatto York chocolate sono legate a Janet Chiefari, un’americana proprietaria di una gatta con pelo lungo bianco e nero.

Nella fattoria di Albany, capitale dello stato di New York, nel 1983 la gatta della signora Chiefari si accoppiò con un gatto dei vicini.

Tra i cuccioli che vennero alla luce colpì una gattina dal colore ciccolato; per questo motivo la signora Chiefari decise di tenere con sé la femmina Brownie, per poi farla accoppiare con un figlio a pelo lungo nero.

Nel 1985 Brownie, la gatta color cioccolato, e suo figlio, diedero alla luce due gattini con le stesse caratteristiche, il pelo setoso, semilungo e di colore intenso e brillante: Teddy Bear era il maschio color ciccolato e Cocoa la femmina bicolore cioccolato e bianco.

Questi due gatti sono stati i capostipiti della razza York chocolate, che nel 1989 raggiunse una popolazione di 27 gatti color cioccolato.

Per questo motivo la signora Janet Chiefari decise di presentare i suoi gatti in una esposizione della CFF (Cat Francier’s Federation): un maschio di sei mesi color cioccolato uniforme vinse sei coccarde ed il trofeo come primo classificato.

Dopo questi risultati la signora Chiefari decise di avviare tutte le pratiche per il riconoscimento della razza da parte della CFF e della ACFA (American Cat Francier’s Federation).

Nel 1990 la razza fu accettata dalla CFF e dalla ACFA come una razza sperimentale; nel 1992 le due associazioni le riconobbero ufficialmente e nel 1985 la CCA (Canadian Cat Association) riconobbe lo York.

In Europa è stato incluso nella lista delle razze riconosciute in via provvisoria dalla WCF (World Cat Federation).

Aspetto e caratteristiche del gatto York Chocolate
Il gatto York chocolate ha una struttura snella e longilinea.

Lo standard stabilisce che il gatto York chocolate debba presentasi come segue: testa di media grandezza, più lunga che larga; cranio arrotondato di profilo; naso con leggero stop; orecchie grandi ed appuntite, inclinate in avanti e distanziate; occhi di media grandezza, a mandorla, di colore oro, verde o nocciola intenso; zampe di lunghezza media; piedi rotondi e grandi; coda medio lunga con il pelo che deve espandersi come piuma; mantello di media lunghezza, morbido e lucente; non presenta il sottopelo lanoso; pelo corto sul muso, sul ventre e sulla parte inferiore delle zampe, la lunghezza è maggiore sul dorso, fianchi e parte superiore delle zampe e della collaretta.

Per il mantello lo standard prevede quattro varietà: chocolate uniforme, chocolate e bianco, lilac uniforme e lilac con bianco. Nei colori solidi è accettata, ma non richiesta, una macchia bianca sul petto o sul ventre.

Nei soggetti bicolore il bianco è distribuito sulla colar retta, sul petto, sulla pancia, sulle zampe, ed a volte anche sul muso.

Il gatto York chocolate non ha bisogno di molte cure, non disdegna un bagno ogni tanto, infatti l’acqua lo affascina molto tanto che, a volte, decide di immergersi autonomamente con le sole zampe o con tutto il corpo nell’acqua.

Carattere
Il gatto York chocolate è un gatto mediamente attivo e reattivo; con le persone della famiglia è molto affettuoso, si lascia facilmente coccolare e toccare e ama soprattutto riposare in grembo.

Con le persone estranee, invece, è riservato ed a volte timido.

Per una caratteristica del gatto York chocolate, ossia il suo seguire l’amico umano, è detto il gatto satellite; anche se, comunque, è un gatto indipendente, poco vocale e più tranquillo rispetto ai soggetti orientali.

Non ama molto essere spostato dal proprio ambiente familiare; è adatto alla vita in appartamento, tollera alcune ore di solitudine, e gradisce anche stare in spazi all’aperto.