cani razze_cane

Il Pastore Tedesco



2018-06-11 15:25:59

Visit: 13



Origini del Pastore tedesco

L’origine del pastore tedesco (nome originario: Deutsche Schaferhund, Schafer: pastor, Hund: cane) è legato all’industrializzazione di fine Ottocento, che stava causando la fine della pastoria: per questo motivo un gruppo di cinofili decise di salvare le razze da pastore impiegandole per creare un cane dalle mille doti, bello ed eclettico, docile e robusto, facile da allevare.

Anche se oggi il pastore tedesco è conosciuto soprattutto per mille attività, dall’assistenza ai malati alla recitazione, dalla lotta alla droga al soccorso di dispersi, il pastore tedesco è nato per proteggere le greggi.

Dall’incrocio tra i pastori Württemberg e della Turingia, è nata la nuova razza che, grazie al colonnello Von Stephanitz, è divenuta in breve tempo la più amata e diffusa in gran parte del mondo.

Aspetto e caratteristiche del Pastore tedesco
Il cane da pastore tedesco è di taglia leggermente superiore alla media, piuttosto allungato, robusto, molto muscoloso. La testa si presenta proporzionata al corpo, asciutta, abbastanza larga tra le orecchie; ha un muso potente.

Le orecchie hanno una media grandezza, larghe alla base e portate erette.

Gli sono a mandorla, leggermente obliqui, devono essere più scuri possibile.

Il pelo è corto, duro, compatto, dritto ben aderente, con un folto sottopelo.

I cani che presentano il pelo lungo non sono ammessi dallo standard e per questo motivo non possono partecipare alle esposizioni.

Il colore del pelo è nero o grigio, unicolore o con focature rosso-brune, brune, gialle fino al grigio chiaro.

La sella e la maschera devono essere nere. Il colore bianco non è ammesso dallo standard.

Attitudini del Pastore tedesco
Il punto di forza del pastore tedesco è proprio il suo carattere: è un cane allegro, amante del gioco, facile da addestrare.

È un cane equilibrato, saldo di nervi, ottimo da compagnia, da guardia, da difesa, da lavoro e da pastore.

Però ha sempre bisogno di un padrone che non lo trascuri.

Se seguito con amore impara qualsiasi cosa: dalla pet therapy alle prove di difesa, dalla protezione civile all’Obedience.

È importante da subito fissare le regole non solo tra il padrone ed il cane, ma tra il cane e tutta la famiglia.

Infatti riesce a percepire facilmente chi della famiglia è più disponibile a perdonare, alle coccole, al cibo dato di nascosto, ecc. È un cane dotato di una spiccata intelligenza, ma perché possa essere sviluppata in modo ottimale bisogna che il pastore tedesco sia stimolato ed abbia la possibilità di apprendere il più possibile.

La salute e la cura del Pastore tedesco
Il pelo del pastore tedesco deve essere spazzolato di solito una volta a settimana, mentre, nel periodo della muta, si dovrà provvedere alla toelettatura almeno due o tre volte a settimana.